Udine Cultura - Da piazzale Osoppo a piazzale XXVI Luglio
Musei

Archeologia, tradizioni popolari, grafica, design, affreschi del Tiepolo...
Teatri

I link ai teatri di Udine, "Giovanni Da Udine", Teatro Club, Contatto...
Cinema

Il "Visionario", uno spazio per la cultura in città: cinema, mediateca...
Biblioteche

La Biblioteca "Vincenzo Joppi" memoria storica della città, le Sezioni Moderna e Ragazzi e ...
Ospitalità

Gli alberghi, i bed and breakfast, gli agriturismi ...

Piazzale Osoppo, piazzale Paolo Diacono, via A. Lazzaro Moro, via Superiore, piazzale XXVI Luglio

Mappa itinerario 8 Gamud - Galleria D'Arte ModernaSuperato piazzale Osoppo, dove si ammirano alcuni edifici di belle proporzioni, si arriva a piazzale Paolo Diacono, sede del Teatro Palamostre, progettato dall'architetto Gianni Avon. 
 

Percorsi
Itinerario di visita

Categorie
Dettaglio della visita

Punti di interesse

Le vie A. Lazzaro Moro e Superiore facevano parte di un vecchio borgo popolare contraddistinto dalla tipica struttura delle abitazioni, (casette con cortile interno ed orti) e portano alla Torre di Porta Villalta, Porta Villalta - Foto tratta dall'archivio della fototeca del Castello (già esistente nel 300). Si raggiunge il Tempio Ossario che domina il piazzale XXVI Luglio, il sacrario fu costruito tra il 1925 ed il 1936, su progetto di Provino Valle ed Alessandro Limongelli, successivamente modificato, nel corso della realizzazione, per ospitarvi le salme dei caduti.

Monumento della Resistenza - Foto di Ulderica Da PozzoL'edificio si caratterizza per le sue belle proporzioni: in facciata si notano sculture di Silvio Olivo ed all'interno quelle di Aurelio Mistruzzi. Nella cripta si possono leggere i nomi dei venticinquemila caduti che vi riposano.

Usciti dalla chiesa, si può ammirare, al centro della piazza, il Monumento alla Resistenza (opera di Federico Marconi e di Gino Valle, costruito tra il 1959 ed il 1969).

 

>>Ritorna agli 8 itinerari


ultimo aggiornamento: 05/10/12 - Stampa pagina Stampa pagina