Musei

Archeologia, tradizioni popolari, grafica, design, affreschi del Tiepolo...
Teatri

I link ai teatri di Udine, "Giovanni Da Udine", Teatro Club, Contatto...
Cinema

Il "Visionario", uno spazio per la cultura in città: cinema, mediateca...
Biblioteche

La Biblioteca "Vincenzo Joppi" memoria storica della città, le Sezioni Moderna e Ragazzi e ...
Ospitalità

Gli alberghi, i bed and breakfast, gli agriturismi ...

LE GALLERIE DEL PROGETTO: I PRINCIPALI ARCHIVI DI DESIGN

Una sezione museale illustra la storia del design nella regione Friuli Venezia Giulia attraverso i rendering: in particolare la donazione dell'archivio da parte dell'Electrolux Zanussi permette di tracciare l'evoluzione formale e tecnica dell'elettrodomestico "bianco" impressa dai designer attivi dagli anni Cinquanta ad oggi. Stili e tecniche diverse, schizzi, studi e progetti (per un totale di 107 opere, eseguite fra il 1959 e il 1996) documentano la storia della rappresentazione grafica e pittorica di un oggetto destinato alla produzione industriale che ha reso noto in Europa il marchio dell'azienda fondata da Antonio Zanussi a Pordenone nel 1916. Vere e proprie opere grafiche e pittoriche, i disegni testimoniano la sensibilità artistica di autori quali Gastone Zanello, Bruno Fracarossi, Tullia Tull, Marco Pasianotto, Claudio Paschini e Roberto Pezzetta, che hanno dato vita a progetti di riguardanti lavatrici, frigoriferi, lavastoviglie, stufe e cucine all’americana. 

         Bruno Fracarossi                                                 Tullia Tull

         Studi per maniglie di frigorifero, 1970                       Gastone Zanello & Ufficio Disegno Industriale
                                                                                    
Progetto "Coordinata" ambientazione, 1967                     

fracaros

   tull

 

 

 

 

 

 

       Roberto Pezzetta
       Lavabiancheria "Zoe" / retro, 1989

      pezzetta

 Un nucleo icativo della collezione è rappresentato sicuramente dai diciotto disegni di Gastone Zanello, realizzati fra il 1959 e il 1970, nel quale possiamo scorgere l’abilità del designer nel rendere con matita e tempera pregevoli studi su frigoriferi, lavatrici, cucine. Ma oltre a singoli studi su elettrodomestici, la collezione Zanussi annovera progetti a più ampio respiro, come lo “Studio Nuove Cucine” realizzato nel novembre del 1967 da Tullia Tull, e il progetto “C70 Coordinata” compiuto fra la fine del 1967 e gli inizi del 1968, dove comincia l’elaborazione progettuale delle cucine compatte cosiddette “all’americana”. Significativa è inoltre la produzione di Bruno Fracarossi, donata dallo stesso progettista, di cui la Galleria possiede una serie di studi si stufe al kerosene, di maniglie per frigoriferi e dei bellissimi spaccati di lavastoviglie, nei quali sono realizzati abilmente i meccanismi interni dell’elettrodomestico. La collezione “Rendering” comprende anche quella serie di progetti elaborata fra il 1976 ed il 1989 grazie alla collaborazione con lo Studio Van Onck, la quale segnò nella storia del desing Zanussi un “ritorno all’ordine”.

 

Bibliografia di riferimento:
  *  Direzione Affari Generali e Relazioni Estere (a cura di), Zanussi 1916-1991. Settantacinque anni di storia da protagonista nella costruzione dell’industria italiana, Grafiche Lema, Pordenone, 1992
   
  *  N. Benvenuti, La donazione “Rendering” di Electrolux Zanussi S. p. a. alla Galleria d’Arte Moderna di Udine. Dalla mostra alla nuova sezione design, in “Bollettino delle Civiche Istituzioni culturali”, III, 5, Udine 1999, pp.113-119
 

 

 

ultimo aggiornamento: 02/11/15 - Stampa pagina Stampa pagina

Cerca nel sito




In evidenza


Mense e banchetti nella Udine rinascimentale

 

 

Video
I Musei civici